CORSO DI FORMAZIONE “SPAZI CONFINATI”

Introduzione: Ai sensi dell’articolo 11, punto 1, lettera b) della legge 10237/2010 il datore di lavoro organizza adeguata formazione per i propri dipendenti, in questo caso per i lavori in spazi confinati. Il corso fornisce le informazioni di base sui requisiti del quadro giuridico albanese in materia di Sicurezza e Salute nei luoghi di lavoro e quello europeo per gli spazi limitati, formazione per lavorare in sicurezza in spazi confinati che sono causa di un gran numero di vittime come risultato di soffocamento, intossicazione, caduta dall’alto, scossa elettrica, incendio, ecc. Per spazi confinati si intendono ambienti di lavoro quali pozzi, fognature, gallerie, camini, tubazioni, canali, canalette, silos e pozzetti in genere sospetti di inquinamento (mancanza di ossigeno o sostanze tossiche).

A chi è rivolto il corso: anzitutto alle imprese, ai lavoratori autonomi e agli addetti destinati ad operare in ambienti sospetti di inquinamento e ambienti confinati. E’ valido anche per i Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione, Coordinatori per la sicurezza nei cantieri, Preposti, Direttori di cantiere che effettuano o supervisionano i lavori negli spazi confinati o con sospetto inquinamento.

Obiettivo:  trasmettere ai discenti conoscenze su questioni di sicurezza sul lavoro in spazi confinati o sospetto di inquinamento dal punto di vista legislativo ed identificazione e valutazione dei rischi, includendo le misure preventive e protettive di natura tecnica (procedure, dispositivi di protezione individuale, strumenti per il controllo degli inquinanti).

Durata: 8-12 ore

Contenuti: Parte teorica: legislazione albanese ed europea per gli spazi limitati, definizione degli spazi e delle loro caratteristiche, pericoli e identificazione di agenti pericolosi: sostanze asfissianti, tossiche, infiammabili ed esplosive, ecc.

Parte pratica: esempi di spazi confinati con possibile presenza di agenti chimici infiammabili o esplosivi e analisi di incidenti reali, pianificazione di lavori in spazi confinati, dispositivi di protezione individuale, evacuazione della persona ferita all’interno dello spazio confinato, ecc.

Metodologia di sviluppo del corso: lezioni frontali, con utilizzo di strumenti multimediali e prova pratica. Il corso sarà realizzato con metodologie interattive, in modo da coinvolgere gli discenti, sollecitarne l’interesse, favorire la discussione su casi pratici provenienti dalla loro esperienza.

Attestato: dopo aver superato con successo la prova scritta, ai discenti viene fornito un certificato, secondo la licenza rilasciata dal QKL e approvata dal ministero competente (Licenza QKL n. LN-8413-08-2014).